Come funziona il bonus ristrutturazione e come richiederlo?

Cerchiamo di rispondere a tutte queste domande basandoci sull’ultima guida alle ristrutturazioni dell’Agenzia delle Entrate e sul testo della prima bozza della Legge di bilancio 2018 che ha riconfermato il bonus per tutto il 2018 senza modifiche, fatta eccezione del bonus mobili 2018 e bonus elettrodomestici, che sono stati cancellati dal Governo.

La novità assoluta del 2018 ha visto l’inserimento in Manovra del nuovo bonus verde 2018 per giardini, terrazzi e balconi anche condominiali per la riqualificazione del verde urbano. Tra le agevolazioni edilizie riconfermate dalla Legge di Bilancio 2018, anche quella del bonus mobili 2018 e di conseguenza del bonus elettrodomestici 2018, riconfermati fino al 31 dicembre 2018.

Dal 1° gennaio 2018, sarà quindi possibile fruire a seguito di lavori di ristrutturazione effettuati nel 2017, il bonus mobili ed elettrodomestici. Un’altra novità inserita nella Legge di Bilancio 2018, è l’introduzione di una nuova agevolazione fiscale che mira alla riqualificazione del verde urbano con il cd. bonus verde.

Il bonus verde o bonus verde urbano, in pratica, è una nuova detrazione pari al 36% delle spese sostenute per la riqualificazione del verde di giardini, terrazzi e balconi sia privati che condominiali, per un massimo di spesa detraibile pari a 5.000 euro.

Per saperne di più, clicca qui e scopri tutti i dettagli del bonus ristrutturazione 2018!